Un posto sicuro

3 Febbraio 2020 Lunedì

"Sarai fiducioso perché avrai speranza; ti guarderai bene attorno e ti coricherai sicuro"(Giobbe 11:18)

Si calcola che solo nel 2018 abbia fatto 41,9 milioni di vittime, vittime il cui cuore batte, sono perciò vive, che si muovono e provano dolore, sbadigliano, si succhiano il pollice …
Nello stesso anno, 8 milioni di persone sono state finite dal cancro, 5 milioni dal fumo, 2 milioni dall’AIDS … le malattie fanno una strage???

No, la vera strage è purtroppo compiuta dall’egoismo e dalla crudeltà degli uomini!
Le 41,9 milioni di vittime sono state uccise dall’ABORTO! 
Restiamo inorriditi davanti alle statistiche che parlano di bambine uccise perché nate femmina, di bambine vendute ad un marito che, senza considerare la loro età, non ne avrà cura né pietà, di bambini uccisi da raptus di violenza, eppure chiamiamo progresso, emancipazione, uccidere un feto
– pardon, un bambino – perché, anche se non ha ancora lasciato il grembo della madre, il suo cuore batte, piange o gioisce insieme a lei, è VIVO!!!

Caro amico, Dio ha creato il grembo materno in modo che, dopo le Sue braccia, sia il posto più sicuro per un essere umano. In un mondo che c’insegna sempre più precocemente che l’odio, la violenza, l’egoismo e il peccato non risparmiano nessuno, che la fiducia nel prossimo è solo un’utopia, ti prego, continuiamo a proteggere chi non ha voce!
Non neghiamogli un POSTO
SICURO… SICURO PER VIVERE!!!

Dal calendario  “Più che vincitori” 

Autore:Fortunato De Falco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *